Centri estetici senza alcuna autorizzazione, operavano indisturbati sul territorio, pubblicando tutto anche sui social network.

La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha scoperto tre centri estetici abusivi e completamente sconosciuti al fisco, nelle zona tra Torre Annunziata e Poggiomarino. In questi esercizi commerciali venivano effettuati trattamenti pericolosi per la salute dei clienti con iniezioni di filler, botulino, nonché di epilazione laser.

In particolare, le Fiamme Gialle hanno accertato che i soggetti che gestivano gli esercizi commerciali, privi di qualsiasi abilitazione professionale, pubblicizzavano la propria attività su vari canali social mediante numerosi post contenenti immagini e video dei trattamenti resi.

All’interno dei negozi sono stati trovati ingenti quantità di sostanze per trattamenti estetici (oltre a confezioni di filler e botulino pronti per essere iniettati, anche creme, fanghi e sieri), attrezzature elettro sanitarie il cui utilizzo sarebbe destinato a soggetti con specifiche abilitazioni.

I gestori degli studi sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione, violazione delle leggi sanitarie e le loro posizioni sono ora al vaglio anche sotto il profilo fiscale, in quanto evasori totali.

Uno di essi, intanto, è risultato anche percettore di “Reddito di cittadinanza”, arrivando a percepire già oltre 9mila euro. Per questo motivo i finanziari hanno inviato segnalazione all’Inps per l’avvio delle procedure di recupero di quanto illecitamente già percepito.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"