Scacco alla pesca illegale davanti al porto di Torre Annunziata.

Negli ultimi giorni i carabinieri hanno presidiato le acque del porto oplontino. Sotto controllo l’area litoranea dove i militari hanno passato al setaccio decine di barche e identificato molti dei pescatori posizionati in mare e lungo le scogliere.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

Due le persone sanzionate perché sorprese a praticare illecitamente pesca subacquea nei pressi del molo di Ponente del porto commerciale. Per i due sub multe per oltre 4mila euro. Sequestrati 2 fucili armati con aste in acciaio e altri arnesi da sub.

LE FOTO SCATTATE DAI CARABINIERI

Attenzione massima anche per le trappole illegali spesso posizionate sui fondali, segnalate da trasmettitori luminosi. I sub dell’Arma hanno perlustrato il perimetro delle scogliere, rilevando due segnalatori abusivi e alcune reti piazzate da pescatori di frodo.

Pratiche di “bracconaggio ittico” nelle acque prospicienti al porto non sono rare e per questo i Carabinieri hanno monitorato le coste anche con servizi notturni. Nel mirino soprattutto i pescatori che fanno uso degli esplosivi e che danneggiano indiscriminatamente fauna e habitat marino.

 Nove le contravvenzioni elevate ad altrettanti natanti per velocità sotto costa oltre i limiti consentiti, mancanza di documenti di bordo, assenza di dotazioni di sicurezza e mancanza di autorizzazione all’ancoraggio.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto

vai al video