E’ stato fissato il giorno della verità per Luigi Ammendola. L’ex vicensindaco di Torre Annunziata è finito in carcere lo scorso 3 giugno per il cosiddetto “scandalo mazzette”.

Dopo essere stato arrestato dai suoi colleghi della guardia di finanza, Ammendola è detenuto al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Lunedì l’ex braccio destro di Ascione dovrà discutere il Riesame. Flavio Bournique, suo avvocato difensore, aveva chiesto la scarcerazione per Ammendola.

Sarà un test importante anche per mettere alla prova l’impianto accusatorio ricostruito dalla Procura. Per gli inquirenti Ammendola è stato il complice di Ariano. Grande attesa a Torre Annunziata per il verdetto. A cominciare dal sindaco Ascione, che ha affermato di essere stato deluso dall’ingegnere ma non dal suo vecchio alleato politico.