Sversava illegalmente gli scarti industriali nelle fogne. Sorpreso e denunciato un imprenditore.

E’ il risultato dei controlli ambientali dei Carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna, con il supporto dei militari della stazione forestale di Marigliano. Massima attenzione nei comuni di San Vitaliano, Scisciano e Castello di Cisterna.

Denunciato l'amministratore di una società di prodotti per la pulizia professionale. I militari hanno scoperto che le acque reflue dell'azienda erano sversate senza autorizzazione nella fogna comune. Contestata anche l'omessa tenuta del registro di carico e scarico per i rifiuti pericolosi.

Dovrà rispondere di gestione illecita di rifiuti un imprenditore di San Vitaliano. Nella sua azienda di logistica sono stati rinvenuti materiali speciali stoccati illecitamente: scarti di ferro, materassi, parti di carrozzeria di veicoli e motori intrisi di olio. Il piazzale dove sono stati rinvenuti è stato sequestrato. All'interno di un cantiere di Scisciano, i Carabinieri hanno scoperto che non era stato installato l'apposito quadro elettrico previsto dalla normativa vigente. I lavori sono stati sospesi e il titolare della ditta edile sanzionato. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"