Rifiuti stoccati in container, rimorchi per tir abbandonato, pezzi di carrozzeria, componenti meccaniche di auto. C'era tutto questo in un'area di 5.500 metri quadrati sequestrata dai carabinieri di Marigliano e Roccarainola, insieme a quelli della Sezione Radiomobile di Torre Annunziata.

Una maxi discarica situata in via Longola a Poggiomarino, al cui interno c'erano anche cavi elettrici, metalli, cabine, rifiuti solidi e organici di varia natura, contenitori di lubrificanti aperti ed esposti completamente alle intemperie, taniche di liquidi al momento non identificabili e pneumatici usurati. Uno dei container, precedentemente utilizzato come rimorchio per autoarticolati, era pieno di rifiuti speciali pericolosi ancora in fase di campionamento e classificazione.

A seguito di controlli effettuati sul posto, è stato accertato che l’area è di proprietà di un 80enne di Poggiomarino già noto alle forze dell'Ordine: per lui una denuncia per smaltimento illecito di rifiuti. Sono ancora in corso accertamenti dell'Arpac.

vai alle foto