Nel vesuviano si sta vivendo un fenomeno davvero insolito. Sciami di vespe e calabroni si notano sempre con più frequenza in tutta la zona.

Da Castellammare a Ercolano, passando anche per Torre del Greco e Torre Annunziata, varie sono state le segnalazioni di persone spaventate. La paura di essere colpiti dalla puntura di uno di questi insetti è davvero alta. C’è chi ha dato colpa a qualche cumulo di spazzatura della zona, altri alla qualità dell’aria.

Ma dall’Asl fanno sapere che è tutto nella norma. A confermarlo è stato il dottor Giuseppe Lucibelli, responsabile dell'Unità Operativa Veterinaria del Distretto 56 dell'Asl Na 3 Sud. “Non c’è alcun motivo per preoccuparsi. Come in primavera inoltrata possiamo notare vari sciami di api, adesso si notano quelli dei imenotteri. Che durante questo particolare periodo dell’anno escono per andare alla ricerca del cibo”.