"Lo scioglimento del Comune di Castellammare per infiltrazioni camorristiche rappresenta una pagina buia per l’intera comunità". A riferirlo è Catello Vitiello, deputato stabiese di Italia Viva.

"La proposta che è venuta dal Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ed approvata dal Consiglio dei Ministri è stata sicuramente ponderata e basata su dati chiari e incontrovertibili.

Dispiace per la città intera che vede calare l’onta di un’infamia per la prima volta nella sua storia. Va anche evidenziato, del resto, che come raccontano le cronache giudiziarie di questi anni (nei quali per due volte sono stati assassinati altrettanti consiglieri comunali) il peso della criminalità organizzata sulla vita pubblica è stato forte ed evidente.

A questo punto è necessario che, in vista della strategia di rilancio che coinvolge l’Italia impegnata nella gestione dei fondi del Piano Nazionale di Resistenza e Resilienza, si assicurino sin da subito modi e forme per non penalizzare ulteriormente le prospettive di crescita e di valorizzazione del territorio, attraverso la presentazione di progetti che avranno ricadute importanti sul territorio stabiese e su quello dell’area circostante. E’ necessario, ora, che la politica intera compia un atto serio di responsabilità per ristabilire al più presto le condizioni per un chiaro confronto democratico che punti a cancellare sacche di illegalità e condizionamento".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

L'ufficialità

L'annuncio