LA GARA - La partita inizia con un black-out totale per la Juve Stabia. Dopo neanche 3’ di gioco la Paganese passa in vantaggio con Simone Guerri abile a ribattere in rete il tiro di Caccavallo che si era stampato sul palo. I biancoazzurri ci credono e dopo 3’ siglano il 2-0 con Cunzi che sorprende Polito e gonfia la rete senza essere ostacolato dalla difesa gialloblù.  AL 18’ Nicastro prova a riaprire la partita con un tiro verso lo specchio della porta che, però, non preoccupa il portiere avversario. E’ sempre la Juve Stabia a cercare il goal e al 20’ lo trova con lo stesso Nicastro che sorprende un difensore avversario con un sombrero e spedisce il pallone in rete alle spalle di Marruocco.

Dopo neanche 1’ Polak atterra Cunzi e l’arbitro, senza dubbi, fischia il calcio di rigore per i padroni di casa. Dagli 11 metri va Caccavallo che non sbaglia e supera Polito per il 3-1. Al 31’ Abou Diop spreca di testa dal cuore dell’area sullo splendido traversone di Nicastro. Al 43’ Cunzi punisce ancora una volta Polito: dormita generale della difesa stabiese, l’attaccante sfruttando il rilancio di Marruocco si presenta davanti al portiere avversario e segna agevolmente il poker. Il primo tempo si conclude con il risultato momentaneo di 4-1 per i padroni di casa. La seconda frazione di gioco si apre con due cambi per le vespe: Zavettieri sostituisce Grifoni e Rosania con Del Sante e Contessa. Al 50’ c’è una ghiotta occasione per la Juve Stabia con Obodo che però non riesce a siglare il gol del 4-2 ciccando il pallone. Al 68’ l’allenatore gialloblù prova l’ultimo cambio sostituendo Izzillo con Maiorano.

Dopo 4’ Nicastro sigla la doppietta personale e porta il risultato sul 4-2 con una semirovesciata incredibile che trafigge Marruocco. Al 78’ Lisi viene atterrato in area e l’arbitro fischia il secondo rigore del match: sul dischetto va Diop ma il suo tiro viene fermato dal portiere biancoazzurro. Ad un minuto dal fischio finale Del Sante sigla il 4-3 con una girata al volo sulla quale Marruocco non puo’ fare nulla. Al 90’ l’arbitro decreta altri 4’ di gioco. La partita è ricca di emozioni e al 91’ arriva l’ennesimo calcio di rigore per la Juve Stabia: Del Sante va dagli 11 metri ma Marruocco compie l’ennesimo miracolo e ferma il tiro dell’attaccante. Dopo il recupero decretato, l’arbitro fischia il finale del match che si conclude con il risultato di 4-3 per la Paganese che torna a vincere il derby dopo ben 20 anni lasciando le vespe sempre più vicine alla zona play-out.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"