Si tuffa in mare per tentare di sfuggire alla cattura, un 45enne arrestato a Torre del Greco insieme ai tre complici. L’uomo, Giuseppe Appietro, dopo essere stato scoperto mentre cercava appartamenti da derubare insieme agli altri tre, è stato catturato dagli agenti del commissariato della Polizia di Stato di Torre del Greco.

I fatti sono accaduti nella mattinata di ieri. Giuseppe Appietro, insieme a Mario Appietro, 44 anni, Antonio Trombetta di 56 e ad Anna Tronchese di 39, s’è recato nei pressi di un palazzo in via dei Pescatori a Torre del Greco. I quattro hanno cominciato a citofonare a tutti, per capire – secondo gli investigatori – se ci fossero appartamenti vuoti, lasciati momentaneamente incustoditi dagli inquilini e, magari, da ripulire. La donna è rimasta fuori al palazzo mentre i tre sono entrati nel fabbricato. Dopo qualche minuto ne sono usciti. Il colpo era fallito, troppo rumoroso uno degli strumenti utilizzati per tentare di forzare una porta blindata. Ma ad aspettarli hanno trovato i poliziotti torresi.

Dopo un rapido inseguimento, gli agenti hanno stretto le manette ai polsi di Mario Appietro, Trombetta e di Anna Tronchese. Giuseppe Appietro, invece, aveva cercato una via di fuga in spiaggia, correndo tra i bagnanti e tuffandosi in acqua. L’insolito tentativo non gli è riuscito e il 45enne è stato arrestato. Tutti e quattro, in concorso tra di loro, devono rispondere dell’ipotesi di reato di tentativo di furto con scasso.

vai alle foto