Le scuole a Gragnano verranno riaperte, fino alla prima media. Lo ha deciso il sindaco Paolo Cimmino, che si atterrà quindi alle disposizioni inserite nel Dpcm.

A scuola si tornerà solo in sicurezza”, aveva espresso qualche giorno fa il primo cittadino, mettendo un freno al ritorno dei ragazzi tra i banchi. Aveva chiesto un confronto con medici e dirigenti scolastici del territorio. Poi la decisione di attenersi al decreto Draghi che prevede per la zona rossa la riapertura delle classi fino alla prima media a partire dal 7 aprile.

Una scelta dettata dal continuo miglioramento della situazione legata all’emergenza sanitaria. Il numero dei positivi attuali al covid continua a scendere. Tre settimane fa si contavano oltre 600 contagi, qualche giorno fa Cimmino aveva annunciato la discesa fino a 350 positivi. Ora i dati parlano di 310 pazienti attualmente positivi sul territorio.

“Il dato è confortante ma non deve farci abbassare la guardia – ha spiegato il sindaco -. Faremo questa prova con tutte le precauzioni del caso sperando che la situazione continui a migliorare”.

la situazione