La Scuola Stabiae di Castellammare ha trionfato nel concorso “Cittadinanza consapevole” indetto dall’amministrazione comunale stabiese.

L’assessore comunale alla pubblica istruzione Diana Carosella ha infatti bandito un concorso al quale hanno partecipato gli studenti delle Scuole di ogni ordine e grado del territorio. Il tema, “la cittadinanza consapevole parte da me”, ha avuto lo scopo di far riflettere gli alunni su quanto importante sia agire in prima persona per il miglioramento delle condizioni della nostra città in tema di vivibilità, pulizia, rispetto dell’ambiente.

La premiazione si è svolta nel pomeriggio del 26 maggio, presso l'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune stabiese, nel rispetto delle regole imposte dalla pandemia da coronavirus. Decisivo per la scuola vincitrice, un video della classe Prima E, guidata dalla docente Marianna Imparato, sulle note di “Un mondo migliore” di Vasco Rossi e “C’è da fare” di Giorgia. Nel filmato gli alunni, lavorando in modalità corale, hanno espresso significativamente cosa si intende per cittadinanza consapevole, e in che modo si può migliorare la propria e quella di chi sta accanto.

Soddisfatti l'assessore Diana Carosella, ideatrice del Concorso, e i membri della Commissione esaminatrice: Amalia Dema come rappresentante della CPS, Pierluigi Fiorenza docente e giornalista, Maria Carmen Matarazzo, presidente delle associazioni "Achille Basile - Le Ali della Lettura" e "Certamen Plinianum", Domenico Picone in rappresentanza del Rotary Club di Castellammare e Vittorio Verone presidente del Lions Club Castellammare Terme, che hanno fornito  come motivazione del premio: “Il video presentato dalla 1E interviene con utili consigli per la cittadinanza consapevole sullo sfondo di belle immagini di repertorio della nostra città”.

Orgogliosa del premio la Dirigente Scolastica Francesca Paola Toricco, che ha ribadito il grande lavoro svolto dagli alunni, promuovendo il valore della cittadinanza legata al territorio stabiese. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino: “Un bel momento di condivisione e di interazione per rafforzare la sinergia con le scuole di Castellammare di Stabia e sviluppare la fantasia dei nostri studenti”.