I militari della Stazione Navale di Napoli della Guardia di Finanza nel corso di un intervento in località Marina della Lobra, a Massa Lubrense, all'interno quindi dell'Area Marina Protetta di Punta Campanella, hanno sottoposto a sequestro 2400 esemplari circa di ricci di mare.

Il pescato, il cui valore stimato sul mercato nero sarebbe stato di circa Euro 2.500 era presumibilmente destinato alle tavole locali e pugliesi.