Si rifugia dai carabinieri a causa del compagno violento: lui la attende davanti alla caserma. I carabinieri hanno arrestato un 47enne di Piano di Sorrento, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia. La vittima, una 30enne è sfuggita all’ennesima aggressione avvenuta nel loro appartamento. La donna, in preda al panico, ha chiesto aiuto ai passanti. Un automobilista la soccorre e l’accompagna dai Carabinieri. Raggiunta la caserma, la donna ha raccontato tutto.

Mesi di botte e aggressioni continue, con minacce di morte e vessazioni di ogni tipo. Mentre la donna denunciava tutto ai carabinieri, è stato notato il furgoncino dell’uomo proprio davanti alla caserma. I militari dell’arma sono quindi usciti, bloccando l’uomo, ancora in preda a rabbia e gelosia.

Ora il 47enne è in carcere dove resterà a disposizione della Procura della Repubblica di Torre Annunziata.