Un borsone pieno di armi è stato ritrovato in via Castello a Torre Annuziata. Dopo lo sgombero di questa mattina di Palazzo Fienga, le forze dell’ordine hanno cominciato a perlustrare anche le strade e le abitazioni nei pressi dell’ex roccaforte del clan Gionta. Gli agenti della polizia di Stato hanno ritrovato questo pomeriggio un borsone contenente diversi fucili, pistole e munizioni.

Saranno gli inquirenti ora a stabilire se le armi ritrovate sono state utilizzate nei raid intimidatori degli ultimi giorni o in precedenti agguati.

Ecco le armi ritrovate:

Due kalashnikov,un fucile a canne mozze,150 colpi 9/21, 40 pallettoni, armi perfettamente efficienti

Una giornata storica

Sannino accusa il M5S

I motivi dello sgombero

Le motivazioni della Dda

Le dichiarazioni dell'On. Luisa Bossa

Sgomberato Palazzo Fienga

L'ultimo atto

Su Palazzo Fienga il M5S attacca l'amministrazione

La rivolta di via Isonzo

La 'task-force' per l'emergenza