È diventato virale in poco tempo un filmato pubblicato su Tik Tok di una festa di compleanno in un cimitero. Un gruppo di persone ha voluto omaggiare una donna defunta realizzando un vero e proprio party, con invitati, cibo, una grossa scultura in palloncini e i fuochi d’artificio.

“Capiamo il dolore di una perdita e capiamo anche la voglia di ‘esorcizzarla’ in giornate particolarmente tristi come le ricorrenze. Ma una festa con questo stile, in un cimitero, è davvero troppo ed è totalmente fuori luogo. È stato irrispettoso per gli altri cittadini e per i loro cari defunti, è inaccettabile dover assistere all’esplosione di fuochi pirotecnici e all’allestimento di un buffet con tanto di spumante. Nei cimiteri c’è bisogno assolutamente di più controllo, non possono continuare ad essere terra di nessuno dove ognuno è libero di fare quello che vuole. Non è la prima volta che accade una cosa simile. Ricordo che sulla tomba di Luigi Caiafa, il 17enne ucciso a Napoli mentre cercava di fare una rapina, i familiari stappavano bottiglie e aprivano la torta fra applausi e caos, spettacolo pirotecnico e concerto neomelodico. Serve rispetto estremo per un luogo sacro e per le tante sofferenze che racchiude, sono tanti i concerti e le feste realizzate nei cimiteri senza alcun permesso, è ora di dire basta”. Lo ha detto il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto il video da numerosi cittadini.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai al video