Non chiedono i canoni di sette strutture sportive, danno erariale al comune di Sorrento per 70 mila euro. 

La Guardia di Finanza segnala alla Corte dei Conti un ex assessore e un dirigente del comune.

La Procura Regionale per la Campania della Corte dei Conti ha notificato, nei giorni scorsi, un “invito a dedurre” a carico di due persone ritenute responsabili di un danno erariale di oltre 70.000 euro, causato dal 2013 al 2016. Trattasi di un assessore e di un dirigente, entrambi pro tempore, del Comune di Sorrento.

Tale danno, accertato dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Massa Lubrense, è conseguente all’omessa riscossione, da parte del Comune, di canoni riferiti alla concessione in gestione di sette strutture sportive a favore di un Consorzio Sportivo Dilettantistico, dell’ammontare di oltre 18.000 euro l’anno.

Le attività ispettive hanno consentito di rilevare il mancato versamento periodico dei corrispettivi verso le casse comunali, nonché l’assenza di qualsivoglia conguaglio di fine anno. L’ente locale, peraltro, non ha mai neppure costituito in mora il concessionario inadempiente.

Di recente, il Comune, dopo l’inerzia degli anni precedenti, ha risolto la Convezione in essere, per gravi inadempimenti, con il Consorzio, che, solo da ultimo, anche a seguito dell’avvio della indagine delegata dalla Procura contabile, ha versato la somma dovuta per il quadriennio 2017 - 2021, pari a 84.000 euro.

Per il quadriennio precedente (2013 - 2016), invece, la Magistratura contabile ha ritenuto sussistente un danno erariale in capo alle due citate persone fisiche, derivante dalla omessa riscossione dei canoni riferiti a tali annualità.

È risultato, infatti, che l’ente locale non ha mai attivato sistemi di controllo atti a verificare l’effettivo versamento dei corrispettivi pattuiti da parte del Consorzio, cui, nonostante le reiterate inadempienze, era stata rinnovata, negli anni, la menzionata Convezione.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"