Controlli a tappeto dei Carabinieri all'interno del Parco Verde di Caivano, zona ad alto rischio dove lo spaccio della droga è all'ordine del giorno. Due arresti e una contestazione durante la delicata operazione dei militari. Individuate due giovani leve incensurate che alimentano l'attività illecita dello spaccio. In manette un 21enne e una 22enne del Parco Verde. Il pusher di appena 21 anni è stato colto in flagranza mentre vendeva la droga a due clienti a bordo di un monopattino elettrico. Il mezzo è stato immediatamente sequestrato insieme a 30 grammi di crack che il pusher stava dividendo in dosi all'interno di un androne condominiale. La 23enne, invece, è stata fermata in strada dal personale femminile della Compagnia di Caivano. Dopo il fermo l'abitazione della donna è stata persequisita e i militari hanno rinvenuto all'interno 50 grammi di hashish, 430 euro in contanti e un telefonino. Gli arrestati sono entrambi in attesa di giudizio. I militari hanno setacciato interamente l'area, senza tralasciare alcun dettaglio. L'operazione 'Alto Impatto' è stata effettuata dai militari della Compagnia di Caivano con il supporto degli uomini di intervento operativo del reggimento Campania e del monitoraggio dell'elicottero del settimo nucleo Carabinieri di Pontecagnano.

 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"