Quattro persone sono state arrestate dalla Polizia con l' accusa di spaccio di droga tra Portici ed Ercolano. I quattro - secondo quanto emerso dalle indagini degli agenti di Portici-Ercolano - avrebbero gestito una piazza di spaccio tra il quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio ed i due Comuni vesuviani.

In carcere sono finiti Emanuele Varlese, 26 anni, che oltre all'accusa di spaccio di concorso in spaccio di droga deve rispondere di porto e detenzione di arma e ricettazione, Alfonso Acampora, 41, ed Antonio Zichella,46.

Agli arresti domiciliari Roberta Marotta, 23 anni, compagna di Varlese. I reati sono stati commessi tra il 15 ottobre 2018 ed il 2 marzo 2019. Le indagini sono partite il 15 ottobre 2018, quando agenti della squadra investigativa del Commissariato Portici - Ercolano trovarono in una autorimessa in via Bernardino Martirano, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, nascosti nel sottosella di un motociclo , 2.70 grammi di cocaina, una pistola semiautomatica "Walther" calibro 9 con matricola cancellata e 103 proiettili.

La proprietà dell' arma e della droga è stata attribuita a Varlese, di cui sono stati ricostruiti i collegamenti con gli altri arrestati. In una perquisizione nell'appartamento di Varlese e della compagna Roberta Marotta sono stati sequestrati 938,39 grammi di cocaina già divisi in dosi e la somma di 33.675 euro.