Spaccio e produzione di sostanze stupefacenti. Con questa accusa il pm della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, Silvio Pavia, ha firmato la chiusura delle indagini che vedono coinvolte a vario titolo 29 persone. I fatti accertati risalgono agli anni 2010 e 2011.

La polizia di Pompei sta notificando l’ordinanza agli indagati residenti tra Torre Annunziata, Boscoreale, Castellammare di Stabia, Poggiomarino, Pompei, Santa Maria la Carità, Scafati, Terzigno e Torre del Greco.

Piccoli gruppi o da singoli. Con queste modalità avrebbero agito le persone coinvolte. Un sintomo che palesa, soprattutto nelle città con la storica presenza camorristica, la disgregazione dei clan storici, sempre più ripiegati su se stessi e spesso alle prese con faide interne.

Vincenzo Sorrentino

Ezio Smaldone

Alfonso Schettino

Marziano Lanzieri

Giacomo Teodonno

Raffaele Cecco

Raffaele Paliasi

Alessandro Lettera

Massimiliano Scognamiglio

Mario Da Lauro

Francesco Fiorente

Angela Fiorente

Maria Teresa Acunzo

Giuseppe Melluso

Virginia Cesarano

Raffaele Nappo

Raffaele Vuolo

Filippo Pescina

Giuseppe Pandolfi

Alessandra Sacco

Salvatore Pandolfi

Mariarosaria La Pietra

Giovanni Langella

Mario Buonocore

Michele Stampone

Tommaso Sorrentino

Michele Del Balzo

Giuseppe Borriello

Mario Ambruoso

Massimiliano Scognamiglio tra gli indagati

L'operazione della Polizia