E' stato identificato e arrestato il 41enne che il 17 ottobre, per futili motivi, sparò contro un 33enne di Somma Vesuviana.

Si tratta di Damiano Romano, di Sant'Anastasia, già noto alle Forze dell'Ordine. Mentre la vittima stava percorrendo via Zingariello alla guida della sua auto, Damiano Romano lo affiancò con la sua macchina esplodendo diversi colpi d'arma da fuoco, uno dei quali si conficcò nella portiera dell'auto su cui viaggiava la vittima, prima di dileguarsi.

A suo carico i Carabinieri, al termine delle indagini, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Nola su richiesta della locale Procura della Repubblica, per i reati di detenzione e porto abusivo di arma da sparo e minaccia aggravata.

Dopo le formalità è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.