E’ un 17enne di Torre Annunziata la vittima del raid di questa notte. Il giovane è stato colpito alla gamba da un proiettile, probabilmente durante una spedizione punitiva. Poi, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri della Compagnia oplontina, diretti dal maggiore Simone Rinaldi, si è diretto all’ospedale San Leonardo di Castellammare.

Il 17enne, che ha precedenti per resistenza a pubblico ufficiale, è ora ricoverato a presidio stabiese e non risulta in pericolo di vita. I militari dell’arma hanno poi interrogato la vittima, che ha riferito di essersi rifugiato al Piano Napoli di Boscoreale. Attualmente le sue parole sono al vaglio degli inquirenti, che non sono del tutto convinti dalla versione fornita dal giovane.

I carabinieri stanno cercando di capire dov’è effettivamente avvenuto il raid. Non si esclude una faida per il traffico di droga nel rione Penniniello.

Anche questa volta a Torre Annunziata si è alzato un muro di omertà. Nessuno ha visto, sentito o segnalato alcunché alle forze dell’ordine malgrado l’ora. Intanto la città sta ripiombando nel terrore di una nuova faida. La scorsa domenica pomeriggio, bersaglio dei malviventi, fu la casa di un pregiudicato in corso Vittorio Emanuele.

Il fatto