Lo volevano punire per avere danneggiato auto. Due beneventani che avrebbero effettuato una spedizione "punitiva" nei confronti di un loro conoscente colpendolo più volte con una mazza da baseball sono stati arrestati dagli uomini della Squadra Mobile di Benevento. Ai due i poliziotti hanno notificato, al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, la misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip presso il Tribunale di Benevento, perché accusati di lesioni personali aggravate da uso di arma impropria accaduto nel novembre 2020.

L'aggressione violenta nei confronti della vittima, che venne colpita ripetutamente con una mazza da baseball, si verificò in una via del centro cittadino tanto da cagionargli lesioni personali che ne resero necessario il ricovero presso l'Ospedale "S. Pio" di Benevento. La spedizione a scopo "punitivo" avvenne perché la vittima era stata ritenuta responsabile del danneggiamento, avvenuto poco tempo prima, di alcuni veicoli parcheggiati al rione Iacp "Pacevecchia".