Corsa al risparmio sulla spesa per le scuole, cambia la geografia degli istituti scolastici di Gragnano e di tutto il comprensorio dei Monti Lattari.

E’ il risultato degli accorpamenti scaturiti dall’organizzazione della rete 2024/2025 degli istituti scolastici per contenere i costi relativi all’Istruzione. Una guerra infinita tra Regione Campania e ministero dell’Istruzione sul dimensionamento scolastico. Tema dello scontro il decreto, adottato dai ministeri dell’Istruzione e dell’Economia, che ha ridotto il numero delle autonomie scolastiche da 965 a 839. Il governatore De Luca si è battuto per mesi contro la scelta del governo di ridimensionare le istituzioni scolastiche. Una scelta scellerata, quella di tagliare scuole, risorse e personale scolastico”, anche in virtù delle preoccupazioni espresse dal governatore sul fatto che fosse ancora più necessaria un’attività educativa e di cura dei ragazzi, soprattutto nei quartieri più a rischio. Ora, il Ministero ha dato via libera agli accorpamenti dopo il ricorso vinto contro la Regione.

A Gragnano ci saranno tre nuove istituzioni scolastiche: Il “Gragnano 1 – Ungaretti” accorpa il plesso Fucini dalla “Fucini Roncalli” e cede il plesso Montessori all’Istituto Comprensivo “Gragnano 3 Staglie”. Inoltre, il Secondo Circolo “O. Lizzadri” accorperà il plesso Roncalli dall’Istituto Comprensivo “Fucini Roncalli”.

Questa mattina, in aula consiliare il sindaco Nello D’Auria ha incontrato dirigenti scolastici, personale amministrativo e sindacalisti per fare il punto della situazione sulle prossime opere di riqualificazione delle scuole presenti sul territorio e studiare le prossime soluzioni per assorbire il dimensionamento. Il dato certo è che a seguito di questi accorpamenti resta in bilico fino a giungo 2024 la posizione di diversi Dirigenti Scolastici e del personale amministrativo delle scuole citate nel provvedimento.

Il prossimo step sarà l’adozione del nuovo piano di dimensionamento da parte del comune con una delibera di giunta, che dovrà poi essere rimandata in Regione. Solo con l’anno nuovo se ne conoscerà l’esito, facendo inevitabilmente ritardare l’apertura delle iscrizioni dei bambini a scuola.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"