Dieci istituti scolastici, sette associazioni sportive e centinaia di giovani. E’ questo il bilancio della manifestazione “Sport in tour”, evento organizzato dal Comitato Regionale del Coni che nella mattinata di giovedì 10 maggio ha fatto tappa a Torre Annunziata. Un vero e proprio “villaggio delle attività motorie”, allestito lungo il litorale Marconi e invaso pacificamente da tantissimi studenti degli istituti scolastici della città oplontina e dei Comuni viciniori.

“Ringrazio il dirigente responsabile Enrico Capossela per avermi fornito gli strumenti indispensabili a creare una sinergia tra l’Amministrazione Comunale e il Coni – afferma il sindaco Vincenzo Ascione -. Ed è proprio grazie a questa cooperazione che insieme siamo riusciti ad organizzare questa bellissima manifestazione. Lo sviluppo e la promozione delle attività sportive, insieme a quelle dell’ambito culturale – conclude il primo cittadino -, ci consentono di infondere, specie nella fascia dei cittadini più giovani, la giusta attenzione e il rispetto per i valori che vengono acquisiti attraverso la pratica di una disciplina sportiva”.

I giovani che hanno affollato con entusiasmo la villa comunale e la spiaggia libera hanno potuto cimentarsi in tantissime discipline: dal pugilato al calcio, dal volley al basket, dal ping pong al judo e al karate. 

“La mia gratitudine va, in particolare, alle associazioni presenti sul territorio cittadino che hanno aderito all’iniziativa – afferma l’assessore allo Sport, Aldo Ruggiero -. E’ proprio grazie al loro supporto organizzativo e logistico che i tanti studenti accorsi sul lungomare si sono potuti divertire e confrontare anche con discipline sportive che non avevano mai praticato. Una menzione speciale è per l’amico Carmine Arpaia – conclude Ruggiero - che mi offre costantemente il suo supporto nell’organizzazione di queste iniziative e continuerà a farlo anche per i tanti eventi che caratterizzeranno l’estate torrese. Un grazie anche alla Protezione Civile e alla Misericordia di Torre Annunziata, sempre disponibili a fornire il loro essenziale contributo”.

vai alle foto