Due colpi di pistola che hanno squarciato il silenzio della notte a Torre Annunziata.

Un avvertimento, un agguato o altro ancora. Sono queste le piste che stanno seguendo i carabinieri per risalire all’ennesimo episodio che ha gettato nel terrore i cittadini del Rione Carceri.

L’ultima segnalazione è arrivata in piena notte. Una chiamata al 112 ha fatto allertare immediatamente i carabinieri di Torre Annunziata, agli ordini del maggiore Simone Rinaldi. Giunti su Corso Vittorio Emanuele III, a ridosso del Quadrilatero delle Carceri, sono stati ritrovati due bossoli sul selciato.

Nessun danno a vetrine, edifici. Nessun ferito. Le indagini condotte dal nucleo investigativo fanno pensare a un raid a scopo dimostrativo. Una “stesa” volta a marcare il territorio.

I militari dell’Arma hanno acquisito le immagini di videosorveglianza private e pubbliche alla ricerca di elementi utili per risalire ai responsabili del gesto.