L’arte marziale coreana dei “calci e pugni in volo” protagonista per un intero weekend in penisola sorrentina.

Sabato 25 e domenica 26 gennaio, al Palazzetto dello Sport di via Atigliana, a Sorrento, prima edizione del torneo internazionale di Taekwondo “Terra delle Sirene”.

L’evento, patrocinato dal comune di Sorrento e dalla Regione Campania, è organizzato dall’Unione Taekwondo e Arti Marziali, del settore nazionale dell’Endas/Coni.

L’Unitam, che porta avanti nel nostro Paese la tradizione del vero taekwondo in quanto arte marziale millenaria e non solo nella sua versione sportiva, rappresenta in Italia una delle più antiche e prestigiose scuole fondatrici del tkd moderno, il Song Moo Kwan.

Alla kermesse prenderanno parte oltre duecento atleti agonisti di tutto lo Stivale nonché le rappresentative di altri numerosi Paesi europei, tra cui quelle di Regno Unito, Spagna e Irlanda.

Quattro i quadrati di gara previsti, sui quali si svolgeranno competizioni di combattimento con contatto pieno (per le categorie agonistiche), attività non agonistica di avviamento al combattimento senza contatto al viso (per i pre-agonisti) e gare di “forma”, ovvero tecniche di combattimento in sequenze codificate contro più avversari immaginari.  Velocità, potenza, coordinazione ed equilibrio le caratteristiche della prova.

Si comincia sabato alle 15 proprio con le “forme” (i “Taeguk” per le cinture colorate, e i “Poomse” per le cinture nere), e già in serata ci saranno le premiazioni relative a questa specialità.

Domenica, dalle 9, eliminatorie, semifinali e finali delle gare di combattimento per tutte le categorie di peso maschili e femminili. Attesissimi, ovviamente, gli incontri che vedranno come protagoniste le cinture nere. Il regolamento WT, è bene ricordarlo, prevede per gli atleti la massima sicurezza e l’uso obbligatorio di numerose protezioni.

Il torneo “Terra delle Sirene” si candida dunque a diventare, nel tempo, uno dei più importanti appuntamenti internazionali per il tkd in Italia meridionale.

L’ingresso per il pubblico sarà gratuito.