Tassa sui rifiuti, piccola boccata d’ossigeno per i cittadini di Boscoreale.

E’ uno dei risultati ottenuti nel corso del consiglio comunale tenutosi questa mattina. L’assise ha approvato la verifica degli equilibri di bilancio per l’esercizio 2021, il piano economico finanziario dei rifiuti (PEF) per il corrente anno, e lo schema di convenzione per l’affidamento del servizio di tesoreria per il quinquennio 2022/2026.

Sugli equilibri di bilancio ha spiegato il sindaco Antonio Diplomatico “emerge che sostanzialmente le prospettive inserite nel bilancio previsionale 2021/2023 risultano congruenti all’andamento dell’esercizio. Tuttavia, si è reso necessario adeguare l’entrata relativa alla TARI 2021, allineandola con il PEF 2021, approvato in data odierna, nonché la riduzione del fondo per gli abbattimenti in danno delle opere abusive, tenuto conto che ad oggi sono state attivate ben poche procedure e che si prevede, di coprire, con soli 100.000 euro fino a fine anno”.

Tornando sulla Tari, si conferma la riduzione generale dei costi dello smaltimento dei rifiuti urbani, attraverso una riduzione media della tariffa pari a circa il 2,5% a favore dei contribuenti.

“Con l’approvazione dello schema di convenzione per l’affidamento del servizio di tesoreria, la cui gara si conta di aggiudicare entro fine anno - conclude il Sindaco - si punta alla riduzione di spese corrente, per circa il 40% in meno rispetto al presente”.