“Profondo cordoglio per le vittime del terremoto di questa notte. Siamo vicini alle popolazioni colpite e garantiamo piena solidarietà e collaborazione dalla nostra regione”. È il messaggio che ha lanciato attraverso i social il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a poche ore dalla immane tragedia che ha colpito il centro Italia, devastando alcune città. Il governatore ha, inoltre, assicurato sostegno alle popolazioni attraverso l’invio di uomini “della protezione civile, di unità cinofile”, nonché “pronta ad attivare in tempi rapidi un campo base per l’accoglienza di 500 persone”.

Gli ha fatto eco il gruppo del Partito Democratico, attraverso i consiglieri Mario Casillo e Loredana Raia, per i quali “quanto accaduto nelle regioni del centro Italia non può lasciarci indifferenti, è una ferita che si apre anche nel nostro cuore. Occorre fare presto per salvare le persone che sono ancora intrappolate sotto le macerie”.

Dello stesso tenore il messaggio lanciato dal Movimento 5 Stelle, attraverso il capogruppo Tommaso Malerba: “Vicinanza e solidarietà alle popolazioni colpite dal tremendo sisma che in queste ore tragicamente si sta aggravando in termini di vite umane. Scene drammatiche che ci riportano alla memoria il terremoto del 23 novembre del 1980 quando ad essere colpiti furono i territori della Campania e della Basilicata”. Episodi come questo che ha colpito le Regioni dell’Italia centrale, secondo Malerba “devono farci capire che sui piani antisismici, sulla messa in sicurezza abitativa e su di una più attenta informazione in caso di terremoto occorre istituzionalmente fare di più”.

Sempre dai social, attraverso facebook, è arrivato anche il messaggio dell’ex presidente Antonio Bassolino: “Con il cuore e con la mente nei paesi colpiti dal terremoto”, ha scritto l’ex governatore che ha aggiunto: “Sappiamo bene, purtroppo, cosa vuol dire per le persone e per le cose”.

Coro di solidarietà dai sindaci del vesuviano. Da Ercolano, Ciro Buonajuto si è detto “vicino alle popolazioni colpite dall'immane tragedia del terremoto di questa notte. Un pensiero e una preghiera per tutte le persone coinvolte in questo terribile disastro”. L’assessore di Torre del Greco, Romina Stilo, ha annunciato l’apertura di “uno sportello dell’Irt-protezione civile nelle aree degli ex molini meridionali Marzoli rivolto a tutti quanti intendono aiutate le popolazioni delle regioni colpite dal terremoto della notte del 24 agosto”.

Il primo cittadino di Torre Annunziata, Giosuè Starita, ha affermato di aver già “contattato le strutture di coordinamento, per gli interventi sull'area di crisi, rappresentando la disponibilità della Città a collaborare nei soccorsi”.

Infine, il sindaco di Pompei, Nando Uliano, ha espresso “profondo cordoglio per le vittime. Dalla città della carità piena solidarietà e collaborazione ai colleghi sindaci e a tutti gli uomini e le donne impegnate nelle operazioni di soccorso e di aiuto”.

Foto ANSA


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

L'iniziativa di Borriello

Le iniziative e i messaggi

Il racconto dei due fratelli

Il terremoto ad Amatrice