Svolta per i cittadini sfrattati dal Parco Santa Lucia di Terzigno.

Dopo i fatti avvenuti esattamente un anno fa, arriva un importante aggiornamento dalla Regione Campania. Sul Burc della Regione Campania del 17 novembre è stato pubblicato lo schema di domanda per accedere alle “Misure a sostegno dei proprietari di immobili abusivi acquistati in oggettiva buona fede”.

Un atto concreto a favore non solo delle famiglie di Terzigno rimaste senza casa, ma anche di altri cittadini della Campania che si sono trovati, loro malgrado, nella stessa situazione.

Sul caso è intervenuto il consigliere regionale Mario Casillo, uno dei principali garanti per le famiglie di via Panoramica: “Mi ero ripromesso che ai fatti avvenuti un anno fa a Terzigno avremmo risposto con atti concreti. Come Partito Democratico ci facemmo garanti di un intervento per quel gruppo di famiglie, che si videro sottrarre la propria abitazione perché considerata abusiva, nonostante la loro oggettiva buona fede”.

Lo scorso agosto era stato approvato un fondo da un milione di euro. Ora il nuovo passo, decisivo, per cancellare l’onta subita da decine di famiglie. Le domande dovranno essere inviate entro e non oltre il prossimo 8 dicembre 2020 solo ed esclusivamente via pec all’indirizzo [email protected].