I volontari delle associazioni Vesuvio's Dog di San Giuseppe Vesuviano, del Comitato "Armando Diaz" di Terzigno e l'attivista Francesco Servino si sono dati appuntamento per ripulire una porzione di Parco Nazionale del Vesuvio interessata dal problema del randagismo e da quello dei rifiuti.
 
"Un gesto volto a sensibilizzare la popolazione e a fare in modo che ognuno si prenda cura della pineta di Terzigno" hanno commentato i volontari, che intendono organizzare ulteriori giornate di pulizia.
 
Sono stati rimossi quintali di rifiuti ed è stata riqualificata l'area in cui sostano abitualmente i cani randagi, di cui si prendono cura sia le volontarie di Vesuvio's Dog che altre persone.
 
"Ogni giorno facciamo il massimo per garantire il benessere agli animali e a fare in modo che le persone possano frequentare la pineta di Terzigno in sicurezza, ma è necessario l'impegno non solo nostro per tutelare questa importante risorsa" hanno concluso i volontari, che si sono resi già disponibili a collaborare con il Comune di Terzigno e con gli enti preposti per affrontare la questione del randagismo.