Timbravano il cartellino, poi andavano all’autolavaggio.

Denunciati tre furbetti del cartellino a Ercolano. Si tratta di tre vigili urbani in servizio presso il comando di Vico Posta, che ora rischiano il licenziamento.

I tre sono ritenuti responsabili del reato di truffa. Sono responsabili di non aver svolto continuativamente la propria attività lavorativa, come documentato dagli orari di ingresso e uscita comunicati. Inoltre, anziché adempiere agli oneri lavorativi, lavoravano per scopi personali.

I fatti risalgono allo scorso 27 maggio. I tre si sono allontanati senza giustificazione dal posto di lavoro per andare in un autolavaggio. In più, hanno elevato una contravvenzione a un cittadino in via Doglie, attestando falsamente di averla compiuta in un momento in cui in realtà erano presenti negli uffici del comando di appartenenza.

il commento