Torre Annunziata scrive un’altra pagina di storia alle Olimpiadi di Tokyo. In attesa della semifinale di Irma Testa, impegnata nella semifinale contro la filippina Petecio, un altro sorriso arriva sempre dal pugilato.

Raffaele Bergamasco, responsabile tecnico della squadra femminile dell’India, può esultare per l’accesso alla semifinale della sua Lovlina Borgohain. E’ questo il momento più alto della formazione asiatica, che mai in campo femminile era arrivato a conquistare una medaglia.

Una soddisfazione immensa per il figlio del grande Ernesto, promotore della Pugilistica Oplonti, che assieme a Lucio Zurlo ha creato un movimento a Torre Annunziata invidiato da tutta l’Italia.