Una vera e propria raffica di cartelle esattoriali a Torre Annunziata Sono circa 6mila gli avvisi di riscossione da parte dell’Agenzia delle Entrate che in queste settimane i servizi postali stanno recapitando ai cittadini torresi. 

Le cartelle sono arrivate in corrispondenza del mese di maggio, proprio nel periodo in cui cominciano a essere stilate le prime dichiarazioni dei redditi.
Proteste da parte dei cittadini, perché non viene specificata la natura dei pagamenti da rendere all’Agenzia delle Entrate, l’ente che si occupa della riscossione. La maggioranza degli avvisi riguarda importi per prestazioni sanitarie e ticket. Nella cartella non viene specificato nulla, oltre all’anno a cui fa riferimento la prestazione. Per informazioni bisogna rivolgersi al’ente creditore che, nella lettera, viene indicato. 

Bisogna comunque fare attenzione alla data che viene indicata nella cartella. A causa di ritardi burocratici infatti, molte potrebbero essere scadute.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"