La prima uscita pubblica dopo la sfiducia dello scorso 17 febbraio. Anche Vincenzo Ascione, ex sindaco di Torre Annunziata, ha presenziato questa mattina all'inaugurazione del bene confiscato Villa Cesarano. Un'operazione conclusa sotto la sua consiliatura, grazie anche all'impegno di Emanuela Cirillo, assessore dell'epoca, anche lei presente alla cerimonia. Corrucciato e di poche parole è rimasto per una mezz'ora, per poi lasciare l'evento.

Le sue ultime dichiarazioni pubbliche sono del 15 febbraio, quando ribadì di non volersi dimettere, nemmeno dopo le indagini da parte della Dda nei suoi confronti e di altre 11 persone. Solo due giorni la sfiducia da parte del consiglio comunale, che aveva fatto cadere il numero legale dell'Assise.

Ora Ascione è in attesa, come tanti, della relazione da parte della commissione d'accesso che potrebbe optare per uno scioglimento del consiglio comunale a causa di infiltrazioni della camorra.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

I dettagli

L'inaugurazione