Documentati e accertati oltre 70 episodi di spaccio. Per eludere i controlli, utilizzavano sim card e documenti contraffatti.

E’ il risultato delle indagini che hanno permesso ai carabinieri di Torre Annunziata di arrestare 21 persone, ritenute responsabili dei reati di spaccio e detenzione illegale di sostanze stupefacenti.

Per 17 persone è stato disposto il carcere, 2 agli arresti domiciliari, altri 2 con divieto di dimora nel comune di residenza.

Le indagini, avviate nel novembre 2017, hanno ricostruito la fitta rete criminale della banda. Trovate e sequestrate nel complesso circa 25 kg di marijuana e 420 grammi di cocaina.

La maggior parte delle persone coinvolte nell’operazione era solita eludere i controlli delle forze di polizia, attraverso sim card telefoniche, carte d’identità e passaporti stranieri contraffatti. A essere falsa, in questo caso, era la data e il luogo di rilascio del documento.

vai al video

I nomi degli arrestati

Il blitz