Aumentano esponenzialmente il numero di contagiati covid a Torre Annunziata.

In totale attualmente vi sono 432 cittadini positivi, un numero in controtendenza rispetto ai dati registrati in Campania nelle ultime settimane dove è stato registrato un netto calo nella percentuale di positivi.

“Ritengo che ci siano focolai a carattere familiare all’interno del centro storico della città – dichiara il Sindaco Vincenzo Ascione – spero che questa sia una cosa temporanea e ricollegabile agli incontri avvenuti nelle festività natalizie, ma onestamente la cosa mi preoccupa ancora di più”.

Il Primo Cittadino per cercare di frenare la situazione, ha chiuso le scuole e messo in atto una serie di provvedimenti che interessano le chiusure al pubblico delle zone più trafficate della città: via G. Alfani, dall’intersezione con Rampa Nunziante fino a quella con corso Umberto I; viale G. Marconi e viale C. Colombo, nel tratto di strada compreso tra Largo L. Manzo e lo spazio antistante l’ex stabilimento balneare Santa Lucia.

“Questa situazione mi induce ad avere comportamenti più cauti – continua Ascione -  c’è un confronto diretto con l’Asl con la quale sto pensando a mettere in campo uno screening per tutta la popolazione scolastica per un ritorno a scuola in sicurezza”.

La situazione è molto seria e Ascione non ha mancato di sottolineare che “se la situazione dovesse continuare così, sono pronto ad un’ulteriore stretta. Per adesso aspettiamo l’andamento fino al 31 gennaio”, conclude il Sindaco.

boom di contagi