“Siamo preoccupati per l’aumento dei positivi al covid in città ma ci vogliono più controlli. Ormai non si vede più un vigile”. Così hanno esordito i cittadini di Torre Annunziata riguardo la situazione contagi in città.

Il trend è nettamente in aumento, si è quasi vicini a toccare la quota 500 persone attualmente positive e questo sta facendo nascere molta preoccupazione tra i cittadini. Per far fronte alla cosa, il Sindaco Ascione ha messo in campo una serie di misure per evitare che il virus si espanda: “Siamo proprio rovinati e non si prendono provvedimenti seri – hanno affermato due cittadine – non ci sono controlli, i vigili passano in macchina e non si curano delle persone che sono in strada e nei negozi senza mascherina”.

La posizione dei cittadini è molto chiara al riguardo, sul territorio di Torre Annunziata sono necessari più controlli da parte delle forze dell’ordine: “Siamo d’accordo con le regole messe in campo ma bisognerebbe farlo per bene”. E’ pur vero che in questo momento la responsabilità è anche dei cittadini che devono attenersi alle regole: “Abbiamo visto un flusso in aumento e siamo preoccupati – dice un cittadino - Sono d’accordo  con le misure messe in campo dal Sindaco ma sta sempre a noi comportarci in modo corretto se non vogliamo che la cosa vada sempre a peggiorare”.

Non è mancato chi ha avuto qualche parola dura nei confronti dei giovani: “Da quando ci sono state le festività si ha avuto un picco esponenziale, soprattutto a causa dei giovani che sono poco accorti a rispettare le regole – commentano due cittadini anziani -  Siamo d’accordo con le misure attuate da Ascione ma non risolveranno nulla perché ci vuole più controllo. Purtroppo noi a Torre siamo abituati ad essere controllati perché la libertà con noi non funziona”.

a cura di V.V