Sversamento illegale di rifiuti all’interno dell’ex circolo ricreativo aziendale “Deriver”, il sindaco ordina ai proprietari la rimozione di tutto il materiale.

Con l’ordinanza 134 del 22 agosto 2019 il primo cittadino Vincenzo Ascione ha deciso di disporre tutte le operazioni necessarie per la rimozione, l’avvio al recupero o smaltimento oltre al ripristino dello stato dei luoghi dell’area di proprietà del Consorzio Regionale Campano Scarl, sita in via Pascoli 16, all’interno del quartiere alla periferia di Torre Annunziata.

In quell’area infatti erano stati trovati cumuli di rifiuti, sterpaglie, tubi di amianto, segno dell’abbandono e dell’incuria in cui la zona era stata sottoposta nel tempo. Uno sversamento di materiali di ogni tipo, anche dannosi per la salute pubblica, che ora il sindaco ha deciso di fermare.

E’ stato quindi ordinato alla società di provvedere a sue spese alla rimozione dei rifiuti e allo smaltimento dell’amianto ritrovato entro 60 giorni, con l’obiettivo di scongiurare che l’area venga nuovamente usata come uno sversatoio di immondizia.