Trascinato a terra per portargli via il borsello. Anziano è finito in ospedale. Vittima di un raid a Torre Annunziata, mercoledì scorso, a pochi passi dagli Scavi di Oplonti. L'uomo ha provato a resistere inutilmente, mentre i due banditi lo derubavano di tutto. Mille euro in contanti e carte di credito nelle mani della coppia di malviventi fuggita con lo scooter. A terra il pensionato che ha riportato un trauma cranico e la rotttura delle costole. 

Ma il piano è finito male. I due, nel tentativo di dileguarsi in fretta, sono andati a sbattere contro un muro. Arrestati Vincenzo Della Grotta e Vincenzo Izzo sono stati posti a domiciliari dopo la convalida del fermo. Ad incastrarli la Guardia di Finanza che dopo avere bloccato il primo, è riuscito a fermare la fuga dell'altro anche grazie alle immagini della videosorveglianza.

Sono accusati del raid e delle gravi lesioni provocate al pensionato. L'anziano, soccorso da passanti, è stato ricoverato in ospedale al San Leonardo. Di trenta giorni della prognosi e lo choc per l'incredibile violenza di cui è rimasto vittima. Nel frattempo continuano le ricerche del borsello di cui i due si sarebbero liberati durante la fuga.