Operazione Alto Impatto dei carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata. I militari dell’arma, assieme ai colleghi del Nucleo Cinofili di Sarno e del 10° Reggimento “Campania”, collaborati da personale dell’Ufficio Tecnico Comunale, dell’Asl Na 3 Sud – Servizio Veterinario (Unità operativa di Pompei), dell’ENEL e della GORI Acqua spa, hanno svolto un controllo nel quartiere “Murattiano” e al “Quadrilatero delle Carceri”.

I blitz sono scattati dopo i raid avvenuti nell’ultimo mese in città. All'interno di alcuni fabbricati abbandonati, ricompresi nel perimetro del "Quadrilatero delle carceri", isolato per pericoli di crolli a fine 2019, è stata rinvenuta, in perfette condizioni, una pistola automatica calibro 9 di fabbricazione turca, completa di 2 caricatori, un silenziatore e 28 proiettili.

Ben nascosta in vari punti delle costruzioni disabitate, è stata rinvenuta sostanza stupefacente di diverso tipo, già confezionata in dosi pronte per la vendita al dettaglio. Anche grazie all'impiego delle unità cinofile, i militari hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente 38 grammi di marijuana, 5 grammi di eroina e 2 dosi di cocaina. Una 32enne è stata inoltre denunciata per il possesso di 54 pacchetti di sigarette di contrabbando, detenute all'interno della propria abitazione di Corso Vittorio Emanuele III.

Nello stesso stabile, sono stati trovati due cani di razza "pitbull" e "rottweiler", in condizioni tali da far scattare la denuncia per maltrattamenti di animali. Sono state inoltre rimosse opere abusivamente realizzate nei pianerottoli, protetti da cancellate di metallo. Sono stati 11 appartamenti privati e 15 esercizi commerciali sono stati sottoposti a verifica da parte di una squadra di tecnici dell'Enel, mentre personale della Gori ha distaccato un allaccio abusivo alla rete idrica.

vai alle foto