Scongelata l’ordinanza di rimozione sedie. Dopo la protesta innescata dal presidio Libera, tramite il referente don Ciro Cozzolino, il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione ha firmato il decreto sindacale.

Una decisione molto attesa a più di una settimana dall’assassinio di Maurizio Cerrato, ucciso in via IV Novembre da 4 belve mentre cercava di difendere la propria figlia durante una discussione per motivi di parcheggio.

Il sindaco ha CPSì emanato il provvedimento che diffida, inoltre, l’intera popolazione da qualsiasi occupazione illegittima della sede stradale finalizzata al riservarsi un posto auto o moto senza averne alcun titolo o diritto.

Lo scorso fine settimana, gli agenti della Polizia Locale agli ordini del Comandante ten. Antonio Virno, hanno già effettuato una specifica operazione di ricognizione del territorio comunale finalizzata alla rimozione dal suolo pubblico di oggetti indebitamente posizionati.

Inoltre, sono stati affidati i lavori di manutenzione straordinaria dell’impianto di videosorveglianza che verranno effettuati, a partire dai prossimi giorni, sotto la direzione dell’ing. Pasquale Del Sorbo.

LA REAZIONE