Assembramenti e attese di ore davanti agli sportelli dell’asl: caos in via Fusco a Torre Annunziata. Proteste vibranti dei cittadini, costretti ad aspettare in condizioni di scarsa sicurezza per avere certificati di esenzione da reddito.

La proroga della scadenza fissata ora al 31 luglio non ha scongiurato il pericolo di assembramenti: decine di persone hanno affollato già dalle prime ore del mattino gli uffici di via Fusco, non senza polemiche. “Siamo stanchi di sopportare tutto questo – hanno spiegato i cittadini – siamo qui per risolvere problemi non per crearne altri. Ogni volta aspettiamo delle ore e le persone dentro queste stanze sono sempre troppe per non avere paura di eventuali contagi da covid”.

Il problema principale è causato dalla riduzione del numero di giorni in cui gli sportelli previsti per i servizi al cittadino. Se prima erano aperti i giorni dispari, ora sono aperti solo il lunedì e il giovedì dalle 9 alle 12. “Troppo poco – ha spiegato una signora di Boscoreale -. E’ la terza volta che vengo qui e sono costretta a tornare a casa senza avere i documenti che mi spettano. E’ un’indecenza”.