Una decina di colpi di pistola esplosi in piena serata, a Torre Annunziata torna la paura.

Forse un avvertimento, forse altro. Il raid è avvenuto nella serata di sabato 22 agosto, sul Corso Vittorio Emanuele III. Un numero ancora non ben identificato di colpi di arma da fuoco esplosi tra la gente. Nel mirino un’autovettura, crivellata di colpi da ignoti che hanno fatto immediatamente perdere le loro tracce.

Nonostante l’orario in cui presumibilmente è avvenuto il raid, non è giunta alcuna segnalazione al commissariato di Polizia, distante poco più di 500 metri. Segno evidente che l’omertà continua a segnare profondamente le coscienze dei cittadini del posto. Arrivati sul posto, gli agenti del commissariato coordinati dal dottor Claudio De Salvo hanno analizzato l’auto colpita dai proiettili e i bossoli lasciati sul selciato.

Nessuno però ha visto nulla, in una zona recentemente teatro di altri episodi ugualmente gravi. Gli inquirenti al momento non escludono alcuna pista e sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica del raid e cercare di risalire ai responsabili.