Una cerimonia per omaggiare gli avvocati scomparsi nel periodo della pandemia e non solo di Covid, ai quali l’intera classe forense non ha potuto tributare il dovuto omaggio a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza pandemica. È il senso dell’iniziativa promossa dal consiglio dell’ordine degli avvocati di Torre Annunziata, in programma sabato 19 giugno alle ore 9 nel piazzale antistante l’ufficio notifiche esecuzione protesti (Unep) del tribunale oplontino.

“La classe forense – spiega il presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati di Torre Annunziata, Luisa Liguoro – vive istituzionalmente di confronti dovuti alla nostra professione ma vive soprattutto di quotidiane frequentazioni, condivisioni di vicende umane, stima e amicizia. In questi tragici giorni degli anni 2020 e 2021, l’avvocatura oplontina ha dovuto registrare tanti, troppi lutti che ci hanno costretto a dire addio a colleghi, ma soprattutto a persone care, cui non abbiamo potuto tributare il saluto che come classe dovevamo ma soprattutto volevamo rendere loro come amici. È per questo che abbiamo deciso di commemorare tutte le colleghe ed i colleghi che ci hanno lasciato in questi terribili giorni”.

All’iniziativa sono stati invitati i familiari degli avvocati deceduti che, insieme ai colleghi e ai vertici della magistratura oplontina (sono annunciate tra le altre le presenze del procuratore della Repubblica di Torre Annunziata Nunzio Fragliasso e del presidente del tribunale torrese Ernesto Aghina), tracceranno un ricordo dei legali venuti a mancare negli ultimi due anni.