Bagnante alla deriva salvato a ridosso della scogliera di Capo Oncino a Torre Annunziata. L’allerta è stata data nel primo pomeriggio di lunedì 21 agosto da un bagnino del Lido Risorgimento che ha immediatamente avvisato la Guardia Costiera di un bagnante il quale, disteso su di un materassino, si trovava alla deriva oltre i 500 metri dalla riva a causa del vento di terra e rischiava di finire sugli scogli di Capo Oncino.

Dalla Sala Operativa veniva quindi disposto, sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Castellammare, l’invio in zona del battello pneumatico GC B40 in forza all’Ufficio Circondariale Marittimo di Torre Annunziata.

In pochi minuti il personale di bordo individuava il materassino con il bagnante alla deriva ormai in prossimità di Capo Oncino e lo accoglieva a bordo del mezzo della Guardia Costiera e, accertato l’ottimo stato di salute, lo riaccompagnava presso la spiaggia libera “Mappatella” da dove il giovane era partito.

Sentito dal personale di bordo il malcapitato ammetteva di essersi addormentato e di non essersi reso conto di essere alla deriva.

“La Guardia Costiera raccomanda di verificare sempre attentamente le condizioni del mare prima di fare il bagno, di intraprendere la navigazione e di effettuare sport acquatici, e ricorda che il Numero Blu da chiamare per le emergenze in mare è il 1530 al fine di poter attivare la rete di soccorsi e garantire un intervento immediato come quello odierno”.

Per emergenze in mare, non perdete tempo: contattate il numero 1530, attivo su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24.