Denunciate due persone a Torre Annunziata e chiusa una sala giochi per cinque giorni.

Ieri gli agenti del Commissariato locale hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio.

In corso Umberto I° i poliziotti hanno fermato un’auto con a bordo un 49enne oplontino e lo hanno denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere poiché trovato in possesso di un coltello della lunghezza di 18 cm; mentre, in via Vittorio Veneto, hanno controllato una 36enne oplontina accertando che si era allontanata dal proprio domicilio dove è sottoposta agli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti e l’hanno denunciata per evasione.

Invece in piazza Cesare Battisti gli agenti hanno beccato una sala giochi aperta oltre l’orario consentito. Al suo interno sono state sorprese 5 persone intente a giocare a carte e le hanno sanzionate, insieme al titolare, per inottemperanza alle misure anti Covid-19 per un importo totale di 2mila euro ed hanno disposto la chiusura dell’attività per cinque giorni anche perché non aveva adottato le misure idonee a garantire il rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19.

Infine nel quartiere Provolera sono state identificate 60 persone, di cui 17 con precedenti di polizia.