In 6 lasciano il carcere dopo il blitz dei carabinieri, che aveva inferto un duro colpo alle piazze di spaccio del Rione Poverelli a Torre Annunziata. Il tribunale del Riesame infatti ha rivisto le posizioni di 6 delle 18 persone che erano finite in carcere lo scorso 6 agosto.

Sono tornati così liberi Domenico Sperandeo, Antonio Langella, Giovanna D’Acunzo, Anna, Ilaria e Italo Evacuo. Tutti erano coinvolti, secondo gli inquirenti, nel traffico di droga all’interno del quartiere della zona sud di Torre Annunziata.

Accolte così le tesi difensive presentate dagli avvocati Maria Macera, Antonio Iorio, Giuseppe De Luca, Nicola Quatrano, Ferdinando Striano e Nicola Quatrano. Tutti hanno puntato sull’inutilizzabilità delle intercettazioni ambientali.

Ha suscitato clamore soprattutto la scarcerazione di Sperandeo, vicino al clan Gionta, che era ritenuto uno dei maggiori esponenti della piazza di spaccio.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La decisione del riesame