E' stata cancellata nel giro di un paio di giorni la scritta omofoba che era apparsa in villa comunale a Torre Annunziata. A riferirlo è stato Antonello Sannino, presidente di Pride Vesuvio Rainbow. Proprio l'esponente Lgbtq+ aveva denunciato il fatto avvenuto proprio nella serata in cui c'era stata la manifestazione arcobaleno a Napoli.

Sannino ci ha tenuto a ringraziare i commissari prefettizi per la velocità con cui è stata risolta la situazione : ''Ringrazio il Comune di Torre Annunziata - afferma - e la commissione prefettizia per la solerzia con la quale ha subito raccolto la nostra richiesta di ripristino dei luoghi e della legalità, con l'immediata cancellazione della scritta 'LGBT m...' comparsa sul muro della villa comunale. Pensiamo che occorre ora dare una risposta ancora più forte e chiara e per questo continueremo a chiedere alla Città Metropolitana di Napoli e al liceo Pitagora di illuminare in Rainbow la facciata del palazzo che va sulla villa comunale, illuminazione prevista per il Vesuvio Pride e poi bloccata''.

E' il secondo episodio di scritte omofobe a Torre Annunziata. Il primo episodio qualche giorno prima del Pride, che si è tenuto in città lo scorso 4 giugno.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

La scritta