Iniziati questa mattina i lavori per la realizzazione delle casette dell’acqua a Torre Annunziata.

La prima verrà installata in Largo Marchese, nelle immediate vicinanze del murale dedicato a Marco Cuccurullo, una delle 8 vittime del crollo della palazzina di via Rampa Nunziante. Il murale a breve verrà spostato o ricollocato nell’ambito del progetto di riqualificazione del parco urbano di Torre Annunziata.

“Stiamo rivedendo il progetto di recupero del parco urbano per migliorarlo nelle sue criticità – ha spiegato il vicesindaco Luigi Ammendola –. Abbiamo due scelte tra le ipotesi messe in campo, preservare il muro o abbassato per offrire la visione del parco anche dall'esterno”.

Il murale, in caso di abbattimento, verrà ricollocato o rifatto ex novo. L'impianto erogherà acqua di rete microfiltrata liscia e frizzante refrigerata al costo di 5 centesimi al litro.

“L’obiettivo – fanno sapere i vertici di Acquatec, azienda appaltatrice dei lavori alle casette - è quello di disincentivare la popolazione nell’acquisto di acqua imbottigliata in plastica, favorire l'acqua di rete pubblica e ridurre la produzione e lo smaltimento di Pet”.