Alcuni membri dell’associazione di volontariato Misericordia hanno messo a disposizioni i loro appartamenti per ospitare famiglie in fuga dalla guerra e offrire così la loro solidarietà a chi si trova ad affrontare una situazione ai limiti dell’immaginazione.

Tra loro ci sono Sabatino Berardo e Anna Inserra, due coniugi molto legati alla realtà associativa di via Torretta di Siena. Il tenente colonnello Berardo è l’ex direttore dello Spolettificio di Torre Annunziata, ora dirigente di un altro stabilimento militare a Capua.

“Ognuno di noi, nei suoi limiti, deve fare qualcosa per aiutare questi fratelli, superando i limiti geografici che ci sono – afferma il colonnello Berardo-. In questa direzione va il mettere a disposizione una casa di proprietà familiare a Lettere, in modo che possa dare un po' di conforto a queste persone che scappano dalle bombe”.

E l’ex dirigente dello Spolettificio Esercito non è stato il solo a mettersi in contatto con i referenti territoriali della Misericordia per mettere a disposizione dei rifugiati le case sfitte di loro proprietà. Altre persone, infatti, si sono fatte avanti per offrire il loro aiuto nel nome della solidarietà.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"